CASTELLO DEGLI EZZELINI

Il Castello risale agli inizi del XII secolo quando nella città di Bassano governavano gli Ezzelini, importante famiglia medievale veneta.Il suo ruolo era certamente quello di difendere la città dalle tempestive invasioni nemiche.Nel tempo si sono conservati in ottimo stato le parti più antiche del castello come quelle inferiori delle torri e delle murature, costruite con i ciottoli del fiume Brenta.Ad accogliervi al castello, protetto da ben due cinta murarie, troverete l’imponente Torre Bolzonella, chiamata anche Ser Ivano, alta più di trenta metri,una ‘macchina’ da difesa autonoma ed isolata dallo stesso castello.Quest’ultimo, storicamente, è considerato impenetrabile in quanto nel 1400 resistette ai duri attacchi dell’impero ungaro.Bassano passò sotto il dominio della Serenissima nel XV Secolo, ma come ci insegna la storia niente è invincibile. Infatti nel secolo successivo la città cadde sotto il dominio degli austriaci che erano giunti nelle nostre terre per conquistare Venezia.Ma come si presenta ora il Castello?Negli anni ’90 esso è oggetto di restauri.Sull’angolo sud ovest si erge la torre di Ser Ivano, mentre i due lati est ed ovest della Mura sono liberi.Su quelli nord e sud sono addossati corpi di fabbrica con altezza prossima a quella della Mura storica. L’intero complesso è stato oggetto di intervento di restauro e attualmente gli spazi interni sono destinati ad accogliere mostre temporanee.