MUSEO LUIGI BAILO

Il Museo “Luigi Bailo” prende il nome dal suo fondatore e primo direttore, l’abate Luigi Bailo che lo fondò nel 1882. L’edificio sorge dove si trovava nel ‘500 il convento dei Gesuati di San Girolamo, passato sul finire del secolo successivo ai Carmelitani Scalzi. Danneggiato seriamente in entrambe le guerre mondiali (soprattutto durante la seconda) venne riaperto al pubblico nel 1952. L’edificio a lato ospita oggi la Biblioteca Comunale.Al momento il museo  è chiuso per importanti lavori di ristrutturazione,chi desidera scoprire i Musei Civici di Treviso deve quindi fare riferimento alla sede principale che si trova presso l’ex complesso di Santa Caterina.