VILLA CORNER CHIMINELLI 

LA STORIA

Il complesso della villa trova sede appena fuori il centro di Castelfranco Veneto (TV), in località Sant’Andrea oltre Muson. In origine, tutta la proprietà era chiusa da un muro di recinzione affrescato, del quale oggi vediamo solo il lato est, e comprendeva la villa, la corte adiacente e il giardino, pensati come spazi per eventi teatrali e musicali. In epoche successive, il muro a ovest fu demolito per costruire un’ala a due livelli collegata alla casa con un portico al pian terreno, una cappella gentilizia, altri vani annessi e una barchessa staccata lunga e stretta usata come magazzino. Inoltre, mentre originariamente si entrava attraverso il giardino, come testimoniano i due pilastri rimasti della cancellata, oggi si accede da sotto il portico a lato della casa, a nord-ovest. Il complesso fu realizzato nel 1578 e, fino a poco tempo fa, si pensava ai Corner come primi committenti; in realtà recenti studi hanno identificato i Soranzo.

La villa è un semplice volume, sviluppato su tre piani: il seminterrato con le cantine, il piano nobile e il sottotetto con il deposito-granaio. A sud il fronte principale conserva una composizione classica. Una loggia centrale, aperta con tre arcate, è posta al termine di una scalinata fiancheggiata da statue settecentesche probabilmente di un rappresentante della famiglia di scultori Bonazza. Impreziosiscono la facciata la fascia liscia del marcapiano leggermente aggettante e un cornicione dentellato a coronamento. Ma a rendere scenografico questo lato è soprattutto l’apparato decorativo ad affresco: un fondo ocra a finto bugnato con grandi colonne corinzie scanalate che scandiscono il prospetto, quattro piccole colonne ioniche su piedistallo che definiscono le tre aperture della loggia, busti classici sopra il marcapiano e il prezioso stemma nobiliare al centro vicino al cornicione. Internamente, si ritrova la ripartizione tipica della casa veneziana: il grande salone centrale passante e le quattro stanze laterali con la scala incassata tra i due vani a ovest.

Gli affreschi all’interno furono eseguiti intorno al 1580 dalla scuola del Veronese, in particolare dal fratello Benedetto Caliari. Essi ripropongono il caratteristico repertorio decorativo delle ville venete: scene figurate e paesaggi aperti illusionisticamente tra un’intelaiatura di finte architetture con i temi tipici della cultura rinascimentale, che unisce mitologie bibliche e classiche, figurazioni paesaggistiche e allegoriche.

Oggi la dimora viene utilizzata per banchetti e convegni, mentre gli annessi sono adibiti a Musei della Civiltà Contadina e dell’Arte Conciaria. Diversi i reperti archeologici e le sculture lapidee negli spazi aperti del complesso.

 

 

LE VISITE

Visita alla Villa e ai giardini storici

Singoli e Gruppi

Da Aprile a Ottobre 15.00-18.00 Su prenotazione

Visita alle Collezioni

Museo Agricolo e Conciario

Singoli e Gruppi

Da Aprile a Ottobre 15.00-18.00 Su prenotazione

Tariffa visita Ingresso: € 5,00

Barriere architettoniche

Parziali

Ristorazione

Su richiesta, max. 200 posti a sedere

CONTATTI

INDIRIZZO : Via Lama 1 , Sant’Andrea di Castelfranco Veneto (TV)

Per informazioni CONTATTARE lo : Tel. 0423 482072 ; Cell. 347 4930640

e-mail : info@villachiminelli.it

sito web : www.villachiminelli.it

 

 

SCRIVI LA TUA RECENSIONE

Per lasciare la tua recensione a Villa Chiminelli, clicca qui

DOVE SIAMO

LA NOSTRA GALLERY

6 + 8 =

ENTRA NEL SITO WEB DELLA VILLA

CLICCA QUI